UNA MOLTEPLICITA' DI RESPONSABILITA'

UNA MOLTEPLICITA' DI RESPONSABILITA'

31/05/2013 - Tante le professioni da assicurare e diverso il quadro regolatorio a cui fare riferimento per garantire la sicurezza del cliente. Per gli intermediari si apre un mercato complesso e specialistico, ma dalle grandi potenzialità

Gli Ordini professionali sono convenzionalmente ripartiti in tre macro-aree: economico-giuridica, tecnica e socio-sanitaria. Per...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  UNA POLIZZA PER PROFESSIONISTI

UNA POLIZZA PER PROFESSIONISTI

31/05/2013 - Da agosto, l'Rc professionale diventa obbligatoria. Cosa cambia e quali restano le criticità sul mercato italiano

Dal 15 agosto 2013 le polizze di Responsabilità civile professionale diventano obbligatorie. Scaduti i dodici mesi di proroga concessi la scorsa estate, i professionisti italiani devono necessariamente dotarsi di polizze assicurative per...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  UN BUSINESS CHE NON DECOLLA

UN BUSINESS CHE NON DECOLLA

19/05/2013 - Nella diffusione dei prodotti di Rc professionale il problema principale risiede nei rischi da coprire. Rischi alti e sofisticati che le compagnie prendono a fatica o, comunque, con dei forti limiti. L'esempio più evidente è quello delle professioni mediche

Come in tutti i mercati internazionali, anche in Italia i prodotti financial lines sono maturati più...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  UNA STRADA VIRTUOSA

UNA STRADA VIRTUOSA

30/04/2013 - Secondo Fabio Cerchiai, presidente di Febaf e Fonsai, solo la collaborazione di tutti gli stakeholder del mercato potrà allineare le pratiche dell'Rc auto italiana a quelle europee

“La concorrenza c’è, ed è ben più sviluppata di quella che il legislatore sta cercando di potenziare”. A Fabio Cerchiai, presidente di Febaf, ma anche di Fonsai, non sembra vero...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  RIFORMARE L’RC AUTO,  UN DOVERE  CIVILE E SOCIALE

RIFORMARE L’RC AUTO, UN DOVERE CIVILE E SOCIALE

30/04/2013 - Nel momento di crisi nera del paese, con la recessione che non si ritrae, la mutualità è a rischio e, senza il contributi di tutti, la non assicurazione rischia di diventare un'epidemia

Mettere mano al sistema dell’Rc auto dev’essere una specie di perversione. Non si contano i provvedimenti che dal 1969, anno dell’entrata in vigore dell’obbligatorietà...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  RC AUTO TRA CONCORRENZA  E MUTUALITÀ

RC AUTO TRA CONCORRENZA E MUTUALITÀ

30/04/2013 - L’allentamento dei prezzi delle tariffe concederà un pò di sollievo agli assicurati. Bene quindi le misure del legislatore sul comparto della Responsabilità Civile automobilistica? Sembra di no: il merito è piuttosto del ciclo economico e del calo della frequenza. L'elevato costo dei risarcimenti, e le poche frodi scoperte, relegano l'Italia in fondo alle...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  IVASS, TIMONIERE E ARBITRO  DEL CAMBIAMENTO

IVASS, TIMONIERE E ARBITRO DEL CAMBIAMENTO

30/04/2013 - Il nuovo istituto diretto da Banca d'Italia ha finora svolto un ruolo molto attivo, non limitandosi solo ad esprimere pareri e avvisi ai naviganti. Ecco i cantieri aperti in materia di Rc Auto

Nonostante le compagnie siano di parere opposto, l’Ivass definisce “strutturali” gli interventi fatti nel 2012 sul settore Rc auto. Tutte le norme, secondo il...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  CONSAP, DECISIVO IL RUOLO  DELLA STANZA DI COMPENSAZIONE

CONSAP, DECISIVO IL RUOLO DELLA STANZA DI COMPENSAZIONE

30/04/2013 - Paolo Panarelli, direttore generale della concessionaria dei servizi assicurativi pubblici, spiega in questa intervista come il lavoro di Consap abbia cambiato in questi anni il sistema Rc auto in Italia

Dal 2007, tramite la Stanza di compensazione, Consap ha liquidato circa 14 milioni di sinistri, che hanno generato un ammontare di forfait riconosciuti...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  RISCHIO AMBIENTALE, PIÙ ATTENZIONE  DA PARTE DELLE AZIENDE EUROPEE

RISCHIO AMBIENTALE, PIÙ ATTENZIONE DA PARTE DELLE AZIENDE EUROPEE

31/03/2013 - Un'indagine condotta da ACE su 600 Risk Manager di otto diversi paesi mostra come l'environmental risk dia da un lato percepito nella sua importanza, ma dall'altro ampiamente sottovalutato in termini di copertura assicurativa

Controlli in aumento, legislazione più stringente, alto interesse dei media e maggiore consapevolezza sociale dei danni provocati...

Leggi l'intero articolo Condividi
X