PREVIDENZA, UNA RISPOSTA  AL BISOGNO DI PROTEZIONE

PREVIDENZA, UNA RISPOSTA AL BISOGNO DI PROTEZIONE

06/06/2017 - Nella gestione del risparmio il settore assicurativo può trovare nuovo slancio, ma senza dimenticare la propria ragione sociale: proteggere il consumatore. Intanto, ai player del comparto si chiedono nuovi contributi per la crescita del Paese

Per convincere gli italiani a investire i propri (tanti) risparmi, la tecnica migliore da usare non è infondere la...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  I PIR PER LE PMI, I BOND PER L’EUROPA

I PIR PER LE PMI, I BOND PER L’EUROPA

30/05/2017 - E' essenziale pensare a nuovi veicoli d'investimento che sappiano convogliare i risparmi delle famiglie verso l'economia reale, mentre la prospettiva di obbligazioni comuni per i paesi europei riporterebbe al centro la stabilità nell'epoca dell'incertezza

Per coniugare gestione del risparmio, investimenti nell’economia reale, crescita, stabilità dei conti...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  GLI ITALIANI TRA RISPARMIO E INVESTIMENTI

GLI ITALIANI TRA RISPARMIO E INVESTIMENTI

25/05/2017 - Migliorano le prospettive del mercato del lavoro e il Pil, mentre il debito pubblico torna sotto controllo: ma i risparmiatori, in balia di messaggi contradditori, non si fidano e investono poco. Tra rilancio e nuove crisi crescono il risparmio gestito e i nuovi strumenti finanziari e assicurativi, spinti da una consulenza di qualità

Non esistono...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  INNOVARE INTEGRANDO  LE SOLUZIONI DI BUSINESS
Aziende

INNOVARE INTEGRANDO LE SOLUZIONI DI BUSINESS

18/05/2017 - La sottoassicurazione è figlia anche della logica stand alone. Un salto di qualità, secondo l'esperienza di Alleanza Assicurazioni, è possibile con l'abbonamento di prodotti vita e danni, per proporre al cliente una protezione più ampia

Flessibilità, semplicità, multicanalità e integrazione. Si declina così il concetto di innovazione per Alleanza...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  L’IMPATTO PER IL SETTORE ASSICURATIVO

L’IMPATTO PER IL SETTORE ASSICURATIVO

11/04/2017 - Sotto la spinta del nuovo regolamento europeo sulla privacy, il mercato delle coperture connesse al rischio informatico potrebbe attestarsi a oltre 700 milioni di euro in Europa. Ma la complessità del fenomeno continua a frenare compagnie e riassicuratori

Dal punto di vista assicurativo, il rischio cyber costituisce una sfida non indifferente.Esso...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  CYBER CRIME E IMPRESE: AVANTI PIANO

CYBER CRIME E IMPRESE: AVANTI PIANO

10/04/2017 - Non solo la spinta delle nuove norme italiane ed europee ma anche la consapevolezza che nessuno è immune sta modificando l'attenzione verso i rischi informatici. Rimane ampio il gap tra le grandi aziende, che si stanno orientrano verso una diversa organizzazione di sistema, e le Pmi che ancora agiscono per obblighi di compliance

Con l’imperversare di...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  UN GIOCO A GUARDIE E LADRI

UN GIOCO A GUARDIE E LADRI

09/04/2017 - E' difficile per il mercato assicurativo essere sempre tecnicamente aggiornato sull'evoluzione dei sistemi di attacco informatico: ecco il perchè dell'atipicità delle polizze che provano a coprire tali rischi. Ne abbiamo parlato con Gianmarco Capannini, cyber underwriter di Munich Re

Il rischio cyber è percepito come una delle principali minacce emergenti...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  SE L'ASSICURAZIONE E' A RISCHIO

SE L'ASSICURAZIONE E' A RISCHIO

06/04/2017 - L'informazione è potere e le banche dati sono l'oggetto del desiderio di molti hacker. La vulnerabilità dei dispositivi rappresenta una facile chiave d'accesso delle reti. Dall'home insurance alle agenzia, dalle smart box al mobile, le minacce per le compagnie necessitano di essere ben comprese

Abbattere le distanze con il web è un vantaggio per tutti,...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  ARRIVA LA DATA GOVERNANCE

ARRIVA LA DATA GOVERNANCE

03/04/2017 - Il Regolamento UE sulla privacy prevede un approccio sistemico al trattamento dei dati che richiede una responsabilità solidale, vero cambio di mentalità prima che di operatività nelle aziende. Le imprese italiane si stanno adeguando, ma solo il 9% ha già in corso un progetto strutturato

Poco più di un anno di tempo per mettersi in linea con il regolamento...

Leggi l'intero articolo Condividi
X