L'articolo 9 del Jobs Act degli autonomi prevede la deducibilità di alcune spese tra cui possono rientrare le polizze assicurative. Area Professionisti in collaborazione con Aec ha dato vita a una polizza che tutela le parcelle

11/12/2017
👤Autore: AEC Review numero: 49 Pagina: 9
La crisi economica iniziata nel 2008 ha colpito pesantemente i professionisti italiani di tutti i settori, una situazione che si sta protraendo e che è caratterizzata da una caduta del reddito per chi opera in libera professione. È il quadro che emerge da una ricerca dell’Adepp, l’associazione che riunisce tutte le casse pensionistiche dei professionisti italiani, da quella degli avvocati fino a quelle di ingegneri, geometri o ragionieri. Nell’arco di tempo tra il 2005 e il 2014, il professionista italiano ha mantenuto a fatica i suoi livelli di reddito nominale, sul quale ha inciso una decrescita tra il 2010 e il 2015 di circa il 9%. Più grave invece l’impatto della crisi sul reddito medio reale che, amplificato dall’effetto inflattivo, segna un crollo nel periodo 2005 – 2015 di circa il 18%, quasi un quinto del reddito medio dei liberi professionisti.


UNA LEGGE CON VANTAGGI PER GLI AUTONOMI

Nella legge 81/2017, conosciuta come Jobs act del lavoro autonomo, è contenuto un insieme di tutele specifiche per partite Iva e collaboratori che prevede l’estensione di forme di sostegno, dai pagamenti alla maternità, e l’ampliamento del perimetro delle spese deducibili che include ora tutte quelle collegate allo svolgimento dell’incarico professionale. Dall’integrale deducibilità fiscale prevista all’articolo 9 del Jobs act degli autonomi, è nata ParcellaSicura® di Area Professionisti (www.areaprofessionisti.eu), la prima polizza sul credito presente nel mercato assicurativo italiano che tutela le parcelle dei professionisti in caso di insolvenza o ritardo nel saldo delle fatture da parte dei loro clienti. Area Professionisti, associazione intercategoriale senza scopo di lucro formata da professionisti e lavoratori autonomi, è nata nel giugno scorso per far cogliere a queste categorie le numerose opportunità introdotte dalla nuova normativa: un esercito, stimato nel 2017 in 4,7 milioni di soggetti, sino a ora di fatto ignorato quanto a esigenze comuni come la tutela da richieste di risarcimento, spesso pretestuose, e coperture assicurative a tutela del fatturato.


UNA PARTNERSHIP PER ASSICURARE I PROFESSIONISTI 

Partner assicurativo dell’associazione è Aec Wholesale Group, esperto nell’intermediazione di rischi professionali, che metterà a disposizione degli associati ad Area Professionisti, tramite le sue tre società operative, un programma assicurativo completo che include polizze di difesa legale, in collaborazione con Das, di Rc professionale e infortuni, in partnership con alcuni sottoscrittori dei Lloyd’s, nonché ParcellaSicura® insieme a Coface, gruppo specializzato nell’assicurazione dei crediti con cui ha lavorato per realizzare la prima polizza sul mercato italiano che assicura le parcelle dei professionisti dal rischio di insolvenza o ritardato pagamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti