RENDICONTARE ANCHE L'INTANGIBILE

RENDICONTARE ANCHE L'INTANGIBILE

13/07/2017 - Unipol presenta per la prima volta il suo bilancio integrato di gruppo. L'obiettivo è quello di unire in una visione di insieme le informazioni contenute nella rendicontazione tradizionale con le performance ambientali, sociali e di governance

Esprimere la performance finanziaria insieme a quella non finanziaria per evidenziare la capacità di creare valore...

Leggi l'intero articolo Condividi
  PIÙ GESTORI DI RISPARMIO CHE ASSICURATORI

PIÙ GESTORI DI RISPARMIO CHE ASSICURATORI

11/07/2017 - Compagnie profittevoli, ma esposte al rischio dei tassi. E soprattutto , ancora lontane da comportamenti virtuosi e meno propense ad assumere rischi. L'analisi del comparto, tratteggiata dal vigilante, nella relazione annuale Ivass

Un settore solido, ma soggetto all’incognita dei rendimenti. E ancor di più, snaturato della sua originaria funzione sociale....

Leggi l'intero articolo Condividi
  MEDICO-PAZIENTE: UNA STORIA DA RICOSTRUIRE

MEDICO-PAZIENTE: UNA STORIA DA RICOSTRUIRE

09/07/2017 - La Legge Gelli rappresenta una svolta epocale: su questo concordano operatori sanitari, giuristi e assicuratori, riuniti in occasione del Congresso nazionale della società scientifica Melchiorre Gioia. Sulla norma, che pone al centro la figura del medico legale, gravano però le ombre delle possibili interpretazioni giurisprudenziali, nonchè l'iter dei...

Leggi l'intero articolo Condividi
  CRESCE IL RISCHIO DI DANNO AMBIENTALE

CRESCE IL RISCHIO DI DANNO AMBIENTALE

29/06/2017 - Il recento incendio di Pomezia e la minaccia di inquinamento da Pfas in alcune province del Veneto sono solo i casi di cronaca più eclatanti che evidenziano una crescente esposizione al deterioramento dell'ambiente. La normativa in materia è in costante cambiamento, e l'offerta assicurativa alle imprese si deve adeguare

La sensibilità nei confronti della...

Leggi l'intero articolo Condividi
  I TASSI,  VERA SFIDA PER IL VITA

I TASSI, VERA SFIDA PER IL VITA

18/06/2017 - Il persistere dei bassi rendimenti ha stravolto le canoniche certezze del settore assicurativo. Secondo una ricerca realizzata da Eurovita Assicurazioni, è necessario un cambio di rotta verso una diversificazione dei modelli di business e degli investimenti, anche con il ricorso a strumenti derivati, e la riduzione dei prodotti con garanzie di prestazione...

Leggi l'intero articolo Condividi
  AMISSIMA, OBIETTIVI AMBIZIOSI

AMISSIMA, OBIETTIVI AMBIZIOSI

29/05/2017 - Il dg e ceo Alessandro Santoliquido ha illustrato alla rete i target che compagnia e agenti dovranno centrare nei prossimi anni: portare la compagnia a crescere nuovamente spostando il baricentro del business dell'Rca a favore di rami elementari e protection. Prestando una particolare attenzione nel dialogo con il cliente

Il passato si chiama Carige...

Leggi l'intero articolo Condividi
  IL CIRCOLO VIRTUOSO DEL WELFARE AZIENDALE

IL CIRCOLO VIRTUOSO DEL WELFARE AZIENDALE

17/05/2017 - Raddoppiano le imprese molto attive nel benessere dei propri dipendenti. Sanità integrativa, conciliazione vita - lavoro, sostegno alla maternità, iniziative sul territorio e tempo libero sono le aree cresciute più velocemente nell'ultimo anno. A dimostrarlo, il Welfare Index Pmi 2017, promosso da Generali Italia con le principali confederazioni...

Leggi l'intero articolo Condividi
  DIVERSIFICARE FA CRESCERE L'ECONOMIA

DIVERSIFICARE FA CRESCERE L'ECONOMIA

11/05/2017 - Le ingenti risorse finanziarie delle compagnie sono pronte per essere destinate alle Pmi. Ma il ricorso agli investimenti alternativi è frenato da fattori culturali, oltre che dalla mancanza di un coordinamento da parte dello stato. Nel corso di un convegno organizzato dal network Gmg - Italrevi è stata proposta l'idea di istituire un tavolo tecnico ad...

Leggi l'intero articolo Condividi
  SEMPLIFICAZIONE PER SOLVENCY II

SEMPLIFICAZIONE PER SOLVENCY II

13/04/2017 - Le compagnie europee stanno implementando in termini positivi la Direttiva, che però resta burocratica e onerosa, soprattutto per le realtà medio-piccole. Da più parti si invocano una minore complessità, regole più concrete e una convergenza della vigilanza. Come è emerso alla seconda conferenza organizzata dall'Ivass sul tema

Una vigilanza uniforme e meno...

Leggi l'intero articolo Condividi