L'ACCADEMIA DELLA PREVIDENZA

Rivolto ai migliori agenti italiani in ambito previdenziale, il master “Z Pension advisor agenti”, organizzato da Zurich acadEmy, offre agli intermediari l’opportunità di specializzarsi su quest’area: filo conduttore del percorso formativo è il concetto di financial planning

29/05/2014
👤Autore: Beniamino Musto Review numero: 14 Pagina: 26
Z Pension advisor agenti è il nome del master dedicato al tema della previdenza organizzato da Zurich Academy, e riservato ai migliori agenti in ambito previdenziale di Zurich presenti sul territorio italiano. Partner dell’iniziativa è Irsa (Istituto per la ricerca e lo sviluppo delle assicurazioni), associazione senza fini di lucro promossa dall’Ania. 
L’obiettivo del corso è trasformare ogni partecipante in uno specialista in questioni previdenziali, attraverso un percorso formativo che prevede formazione sia in aula sia a distanza.
Le lezioni avranno luogo negli spazi di Zurich Academy all’interno della sede milanese del gruppo Zurich, e saranno tenute da docenti universitari ed esperti nel panorama previdenziale italiano. 


UN SUPPORTO CONTINUATIVO NEL LAVORO QUOTIDIANO

Filo conduttore di tutto il percorso formativo sarà il concetto di financial planning, considerato dal punto di vista teorico, commerciale e operativo. Il tema sarà analizzato e approfondito attraverso una metodologia utilizzata da Zurich, così da rendere questo strumento parte integrante del curriculum dei partecipanti e un supporto continuativo nel lavoro quotidiano. Un ulteriore obiettivo del master è quello di identificare le zone d’ombra e le aree di possibile integrazione normativa dell’attuale sistema previdenziale, grazie a un’analisi approfondita dello stato delle normative e delle leggi in ambito di previdenza pubblica e complementare, anche in forza di casi di studio pratici. 
Ai partecipanti sarà affidato il compito di sviluppare la capacità di far emergere, a partire dall’analisi finanziaria, il bisogno previdenziale dei clienti, proponendo soluzioni adeguate alle loro esigenze in un’ottica di relazione di lungo periodo, e individuando le risposte più puntuali sia per esigenze in caso di morte, sia in caso di inabilità e/o di invalidità. Al termine del percorso formativo, si dovrà sostenere un esame di valutazione che darà diritto a una specifica certificazione. 
“Il tema della previdenza complementare – spiega Domenico Quintavalle, direttore rete agenti di Zurich in Italia – è divenuto oggi più che mai centrale nel dibattito pubblico politico ed economico, soprattutto dopo la recente riforma delle pensioni e con il perdurare della crisi  finanziaria. Se ieri la previdenza poteva essere un’opportunità, oggi è divenuta una necessità ed è proprio per rispondere ai bisogni della collettività e favorire scelte consapevoli – conclude Quintavalle – che il gruppo Zurich investe nella formazione della propria rete agenziale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti