CENTO NUMERI DI INSURANCE REVIEW

L'editoriale di Maria Rosa Alaggio, dal numero di dicembre 2022 di Insurance Review

CENTO NUMERI DI INSURANCE REVIEW hp_vert_img
Autore: Maria Rosa Alaggio Numero Review: 100 Pagina: 3
Con il mese di dicembre 2022 Insurance Review, il mensile cartaceo dedicato al settore assicurativo che si inserisce nella vasta gamma di strumenti di informazione di Insurance Connect, segna il traguardo dei primi 100 numeri pubblicati. In questi 10 anni abbiamo seguito giorno per giorno, anche grazie al lavoro svolto per il nostro sito www.insurancetrade.it e per il nostro quotidiano on line Insurance Daily, i fatti di attualità, i nuovi assetti del mercato assicurativo, con le tante acquisizioni e aggregazioni tra compagnie e relative reti agenziali, le dinamiche di sviluppo dell’offerta assicurativa, sempre più condizionata dalla tecnologia, i giri di poltrone e i risultati raggiunti in termini di capacità finanziaria e di servizio al cliente. 
Questa ricorrenza è stata per me anche l’occasione per sfogliare molti dei numeri della rivista che negli anni sono stati realizzati per fornire ai nostri lettori approfondimenti, analisi, interviste a istituzioni, compagnie, intermediari e consulenti, nonché le sintesi della nostra attività convegnistica, divenuta sempre più intensa per presidiare i tanti fronti su cui si articola lo sviluppo del settore assicurativo. 
L’esito di questo “tuffo nel passato” è oggi la consapevolezza che Insurance Review non rappresenta solo un ricco archivio di fatti, trend e testimonianze. Questi 100 numeri sono la fotografia di un mercato che in poco tempo ha saputo coniugare le trasformazioni societarie in capacità di presidio del mercato, l’innovazione in un utilizzo della tecnologia in grado di delineare identità distintive, l’approccio alla distribuzione in formule diversificate di relazione con il cliente. 
Al centro di questa evoluzione, va detto, resta fermo il valore degli intermediari che proprio nel momento più funesto di questi ultimi anni, la pandemia, hanno saputo acquisire nuova forza e dimostrare un ruolo di vicinanza alla clientela che le compagnie hanno riconosciuto e supportato. 
Sullo sfondo restano i grandi nodi ancora da sciogliere, tra cui una più proficua collaborazione tra pubblico e privato, un’adeguata riforma dell’Rc auto, un più ampio contributo del settore assicurativo al sistema del welfare nel nostro Paese e una più estesa applicazione delle capacità delle compagnie di monitorare e controllare i rischi. 
Tra le righe dei tanti articoli pubblicati emergono indicazioni su dove il settore sta andando adottando scelte strategiche e commerciali basate sull’omnicanalità e modelli di business che possano rispondere a esperienze di acquisto da parte del cliente già acquisite in altri settori. Per il mondo assicurativo il temine “resilienza”, che ci ha frequentemente accompagnato in questo ultimo periodo, rappresenta quel requisito di solidità che l’assicurazione è stata sempre chiamata a rispettare e con il quale le compagnie oggi si confrontano anche attraverso una crescente attenzione ai temi della sostenibilità. 
Insurance Review continuerà a seguire l’evoluzione di un mercato che sta modificando anche il modo di comunicare la propria immagine e i valori contenuti nel brand. 
Da parte nostra, un enorme grazie ai nostri lettori, agli esponenti che hanno contribuito allo sviluppo dei contenuti della rivista, ai nostri inserzionisti, ai collaboratori e al grande lavoro svolto quotidianamente dalla nostra redazione. Continuate a seguirci!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

I più visti