A SCUOLA DI RESPONSABILITÀ SANITARIA

Creare un linguaggio comune per medici, avvocati e assicuratori. È questo l’obiettivo del Master in management della Responsabilità sanitaria, coordinato dal prof. Umberto Genovese, che partirà a novembre presso l’Università Statale di Milano

30/06/2013
👤Autore: Beniamino Musto Review numero: 5 Pagina: 22
Una tematica complessa come la responsabilità sanitaria deve essere affrontata collegialmente. È necessario fare in modo che tutti gli attori coinvolti in questo ambito – medici, avvocati, intermediari assicurativi – possano parlare un linguaggio comune che permetta loro di collaborare in maniera più efficace. Ne è convinto il professor Umberto Genovese, coordinatore del Laboratorio di Responsabilità Sanitaria della sezione dipartimentale di medicina legale e delle assicurazioni dell’Università degli Studi di Milano. Per questo motivo Genovese e il suo team hanno deciso di organizzare un corso specifico: un master universitario in Management della Responsabilità Sanitaria.


NON SOLO TEORIA, MA ANCHE TANTA PRATICA

L’idea è quella di trasmettere tutti gli elementi necessari per poter affrontare l’attività “utilizzando un vocabolario comune – spiega Genovese – sviluppando un filo conduttore che unisca professionisti con estrazioni diverse, cercando di attuare quei processi che consentano loro di affrontare in team le problematiche – sottolinea – e dare loro le chiavi sia culturali che professionali per poterlo fare”. Non solo lezioni frontali, ma anche tanta pratica. Il percorso formativo comprende 400 ore di attività didattica e un pari numero di ore dedicate a varie forme di addestramento. Seminari, esercitazioni pratiche, attività di laboratorio e tirocini si terranno presso la sezione dipartimentale di medicina legale e il Laboratorio di Responsabilità Sanitaria, oltre che presso aziende ospedaliere e sanitarie, aziende assicurative e di brokeraggio, e all’interno di noti studi legali con riconosciuta attività in ambito della responsabilità professionale sanitaria.Quanto al team di insegnanti che terranno le lezioni, “ci saranno sia docenti provenienti dal dipartimento a cui io faccio riferimento – spiega Genovese – sia docenti provenienti dall’ambito giuridico, dal mondo legislativo, e dal corso di laurea in scienze cognitive. Oltre a loro – prosegue il professore – saranno coinvolti gli avvocati più qualificati che si occupano quasi esclusivamente di questa materia, oltre ad agenti, broker e risk manager”.


L'ESPERIENZA DEI DOCENTI

Il corso muoverà i propri passi partendo dalle basi medico legali per poi estendersi a forme di stage/laboratorio e approdare quindi in ambito attuativo. “I docenti coinvolti lavorano con noi da anni – rivela Umberto Genovese, responsabile del master – il che ci consente di raggiungere un buon equilibrio tra la parte dottrinale e quella pratica”. La partenza del master, il primo in Italia a essere proposto con queste caratteristiche, è prevista per il prossimo mese di novembre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti