CAMPIONI NELLE RISORSE UMANE

Anche quest'anno sono stati assegnati i premi Top Employers, riconoscimento internazionale che valuta le aziende individuando le eccellenze per gli standard qualitativi nelle condizioni di lavoro. Nel mercato assicurativo italiano, ad aggiudicarsi la certificazione sono state Aviva, Groupama (per il secondo anno di fila) e Zurich

21/03/2016
👤Autore: Beniamino Musto Review numero: 32 Pagina: 28 - 29
Aviva Italia, Groupama Assicurazioni e Zurich ItaliaSono queste le tre le compagnie assicurative del mercato italiano che quest’anno si sono aggiudicate il premio Top Employers 2016. I riconoscimenti, che sono stati consegnati a febbraio a Milano, certificano le aziende che più si sono distinte per gli alti standard qualitativi nelle politiche di gestione delle risorse umane.


AMBIENTE DI LAVORO OTTIMALE E TANTI BENEFIT

Aviva Italia è stata premiata per aver ottenuto ottimi risultati nelle verifiche in ambito Risorse umane, iniziative e servizi per i dipendenti: dalla valutazione delle prestazioni lavorative alla diffusione di cultura e valori aziendali, dal piano di coinvolgimento per i nuovi ingressi al potenziamento della gestione manageriale delle risorse. Come spiega il regional director di Top Employers per Italia, Spagna e Brasile, Alessio Tanganelli, “un ambiente di lavoro ottimale è in grado di favorire la crescita non solo professionale, ma anche personale e umana. 

La ricerca di Top Employers ha verificato e certificato che Aviva Italia presenta condizioni d’eccellenza in ambito HR, e offre un’ampia gamma di benefit e iniziative proattive ai propri dipendenti: dalle condizioni di lavoro, ai benefit non monetari, a politiche strutturate di formazione e sviluppo. Il tutto coerentemente in linea con la cultura aziendale”. A
tal proposito, il responsabile Risorse umane di Aviva Italia, Enrico Gambardella, cita iniziative come Leading@Aviva, Empowerment@Aviva e il progetto Onboarding, “attività volte a fornire utili strumenti per una costante crescita personale e professionale, oltre che a incrementare i momenti di confronto manageriale”.


PERCORSI DI SVILUPPO DIVERSIFICATI

Ad aggiudicarsi la certificazione per due anni consecutivi è Groupama Assicurazioni. La compagnia anche quest’anno ha visto riconosciute le sue “eccellenze nelle condizioni di lavoro offerte ai dipendenti” e le “politiche di formazione e sviluppo diffuse a tutti i livelli aziendali, dimostrando così di essere un’azienda impegnata in un continuo miglioramento delle politiche e best practice in ambito HR”. In particolare l’Istituto ha verificato che la compagnia offre ai propri dipendenti “un’ampia gamma di iniziative proattive a loro favore”: percorsi di sviluppo diversificati, formazione di qualità, programmi di valorizzazione delle migliori professionalità aziendali, opportunità di maturare
esperienze di mobilità internazionali. “Far parte della rosa di aziende italiane e straniere Top Employers – spiega Carla Bellavia, direttore risorse umane e organizzazione di Groupama Assicurazioni – significa vedere riconosciuto l’impegno che mettiamo ogni giorno nel valorizzare le nostre persone, che sono la nostra principale risorsa, in linea con i valori del nostro gruppo”.


PROGRAMMI D'ECCELLENZA PER LE RISORSE UMANE

Zurich Italia, secondo Top Employers, si è distinta in particolare per l’investimento sui giovani, per aver implementato politiche di well-being e strumenti di work life balance. All’interno della compagnia hanno assunto una particolare rilevanza iniziative come Graduate program – Assicuriamo il vostro futuro, un programma di apprendistato che ha visto nel triennio 2013-2015 l’inserimento in azienda di più di 80 giovani, e anche Agents of the future, modello di recruiting pensato per i giovani che ambiscono a costruirsi un futuro come agenti di assicurazione. Questi programmi
si accompagnano alle politiche di conciliazione lavoro-famiglia Work life balance, con cui Zurich ha adottato strumenti per bilanciare il tempo dei dipendenti a casa e al lavoro: tra questi hanno assunto particolare
rilevanza l’introduzione dello smart working, le baby zone, la convenzione con l’asilo nido, la palestra, il servizio di counselling, la possibilità di effettuare visite specialistiche all’interno dell’azienda e la disponibilità di utilizzare le biciclette in pausa pranzo. Inoltre, come ricorda Oliviero Bernardi, head of HR Zurich in Italia, la compagnia è “la prima azienda assicurativa al mondo ad avere ricevuto, nel 2015, la certificazione Edge (economic dividends for gender equality), valutazione globale e certificazione di business standard per la parità di genere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti