ESG: TUTTO IL VALORE PER LE ASSICURAZIONI

Con una conoscenza approfondita del profilo di sostenibilità delle imprese le compagnie possono migliorare pricing e underwriting

ESG: TUTTO IL VALORE PER LE ASSICURAZIONI hp_stnd_img
👤Autore: Crif Review numero: 99 Pagina: 9
Per vocazione e missione, le assicurazioni sono al fianco di imprese e famiglie nella gestione dei rischi environmental, social e governance (Esg). Non solo nella tradizionale funzione di protezione, ma anche in quelle di educazione e sensibilizzazione.
Oggi il grande impegno globale verso lo sviluppo sostenibile si traduce in requisiti normativi progressivamente più stringenti per le compagnie, ma anche nell’opportunità di valorizzare i fattori Esg per migliorare il business assicurativo. “Le compagnie possono e devono fare leva sulla sostenibilità per offrire protezione con un approccio win win per assicuratore e assicurato. Le potenzialità dell’Esg toccano infatti il cuore industriale del business, cioè il pricing e l’underwriting. Verifiche sul campo hanno dimostrato che i fattori Esg sono fortemente correlati al rischio assicurativo sul segmento imprese. Questo significa che le aziende più attente alla sostenibilità del proprio business si rivelano quelle più prudenti nella gestione dei rischi, e quindi meno sinistrose; in sintesi i migliori clienti per le compagnie”, spiega Filippo Sirotti, senior offering development director di CRIF
La correlazione al rischio assicurativo riguarda i fattori Esg su tutte le dimensioni della sostenibilità. Ad esempio, le aziende con certificazione ISO 14001 per la gestione ambientale hanno una sinistrosità due volte inferiore alla media. O ancora, per quanto riguarda gli aspetti social e quelli di governance, le aziende certificate ISO 18001 per la salute e la sicurezza dei lavoratori, così come quelle in cui è presente una società di revisione del bilancio, mostrano performance assicurative molto migliori, con una rischiosità inferiore fino a tre o quattro volte alla media. 

UN PRICING CHE PREMIA LE IMPRESE PIÙ SOSTENIBILI

Attraverso la conoscenza approfondita delle caratteristiche Esg delle imprese, già clienti o prospect, le compagnie possono concretamente migliorare le tariffe e quindi redditività e competitività, premiando nel pricing le aziende che hanno fatto scelte chiare di sostenibilità. Inoltre, l’assicuratore può incoraggiare l’adozione di politiche e dispositivi di prevenzione, anche attraverso coperture e condizioni di polizza ad hoc
CRIF ha predisposto un ampio data lake Esg con fonti proprietarie e open, ricco di oltre 100 variabili da cui si ricavano KPIs e score sintetici per ciascuna degli oltre cinque milioni di aziende italiane. In questo contesto si inserisce anche Synesgy, la digital platform globale per la raccolta di questionari Esg che le aziende possono compilare e aggiornare in autonomia e che vengono messi a disposizione della compagnia per integrare il proprio patrimonio informativo su clienti, partner e fornitori. In uno scenario regolamentare e di mercato in rapida evoluzione, i player assicurativi devono poter disporre di informazioni complete, omogenee e dettagliate, da tradurre in score e metriche Esg semplici e facilmente integrabili nei processi operativi. 
Ecosistema di dati, intelligence e capacità analitica, piattaforme tecnologiche e servizi in outsourcing: queste sono le componenti distintive dei CRIF Metadati, che supportano le compagnie nelle nuove sfide, come quella della sostenibilità.

Per maggiori informazioni: 
marketingfinanceitaly@crif.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

esg,
👥

Articoli correlati

I più visti