L’IMPORTANZA DELLE SPECIALTY LINES

L'editoriale di Maria Rosa Alaggio, dal numero di maggio 2022 di Insurance Review

L’IMPORTANZA DELLE SPECIALTY LINES hp_vert_img
Autore: Maria Rosa Alaggio Numero Review: 94 Pagina: 03
Nella definizione di “specialty lines” rientrano molteplici ambiti, tra cui le cauzioni, il marine, i trasporti, i rischi tecnologici, parametrici e il cyber risk. 
L’elenco non è esaustivo ma rende l’idea dell’enorme quantità di rischi che oggi continuano a essere definiti anche come specialistici, non tradizionali, non convenzionali, e proprio per questo sembrano suggerire che l’offerta assicurativa in tali aree sia in sostanza pensata solo per una clientela di nicchia. 
Ma gli eventi eccezionali degli ultimi anni, dal cambiamento climatico alla pandemia fino al conflitto in Ucraina, hanno rovesciato il nostro mondo e sottopongono la nostra esistenza, così come l’attività e la sopravvivenza delle aziende, a scenari di rischio che richiedono maggiore consapevolezza, capacità di monitoraggio, e soprattutto soluzioni di prevenzione e di protezione mirate. 
Negli ultimi mesi abbiamo toccato con mano quanto gli effetti della pandemia sulle supply chain possano incidere sull’intera economia o quanto gli eventi climatici estremi accaduti dall’altra parte del mondo possano avere ripercussioni sui fornitori delle nostre aziende. La guerra in Ucraina sta purtroppo introducendo una tragica realtà in cui l’incertezza e le incognite verso i rischi che possiamo correre, tra cui gli imprevedibili impatti della minaccia cyber, fanno ormai parte della quotidianità dei cittadini, del mondo produttivo e dei servizi.  
Ecco allora che le specialty lines possono assumere una valenza di protezione non così distante dalle esigenze di una più ampia platea di clienti. 
Lo hanno compreso le compagnie che stanno puntando con più decisione al coinvolgimento anche delle reti agenziali e alla proposizione di soluzioni assicurative dalle potezialità importanti, ma che richiedono professionalità, esperienza, competenze tecniche e giuridiche evolute, oltre che capacità di comprendere meglio le esigenze del cliente e di costruire soluzioni assicurative su misura. 
Il che significa enfatizzare il valore della consulenza in una relazione con la clientela basata su soluzioni taylor made in grado anche di prevenire e mitigare i rischi. L’importanza della specializzazione e dell’intervento diretto di un intermediario sul territorio viene sostenuta non solo attraverso strutturati programmi di formazione, ma anche puntando in particolare su piattaforme tecnologiche e su strumenti per favorire l’attività distributiva, la capacità di valutazione delle informazioni e in generale una maggiore efficienza nella valutazione del rischio. 
In questo contesto, se è vero che nessuna polizza è in grado di eliminare completamente una minaccia, è vero soprattutto che risulta fondamentale riuscire a cambiare prospettiva nell’approccio ai bisogni del cliente e ricercare l’eccellenza nella distribuzione assicurativa. 
L’obiettivo, insito nella natura stessa dell’assicurazione, è continuare a dare risposte efficaci, oggi indispensabili, alla continua evoluzione di rischi specifici, interconnessi e sempre più diffusi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti