OLTRE 80 PROGETTI PER CURE PIÙ SICURE

La quinta edizione del concorso Risk Management di Sham dimostra il continuo impegno a migliorare da parte della sanità italiana. L’iniziativa confronta le best practice di prevenzione e gestione del rischio sanitario in Italia e in Europa

OLTRE 80 PROGETTI PER CURE PIÙ SICURE hp_stnd_img
👤Autore: Sham Review numero: 86 Pagina: 9
Nonostante il periodo di grande impegno per la sanità italiana, la partecipazione alla quinta edizione del Concorso Risk Management di Sham è stata altissima. Sono oltre 80 i progetti di gestione e prevenzione del rischio presentati dalle strutture sanitarie su tutto il territorio nazionale. 
Novità dell’edizione 2021 è la possibilità di competere a livello europeo con i progetti provenienti da Spagna, Germania e Francia. Un’iniziativa che conferma la volontà di diffondere le buone pratiche locali anche al di fuori dei confini nazionali.

UN CONCORSO AL PASSO CON LE NUOVE SFIDE

Anche quest’anno il concorso si è mostrato in linea con le nuove sfide che l’ecosistema sanitario si trova ad affrontare. “Tra le categorie in gara per questa edizione – afferma Roberto Ravinale, direttore esecutivo di Sham in Italia – è stata introdotta la riduzione del rischio informatico, per premiare quei progetti di gestione del rischio che coinvolgono i sistemi connessi e IoT. La continua digitalizzazione e l’informatizzazione della sanità richiedono, infatti, un nuovo approccio nell’affrontare quei rischi non tradizionali che impattano sempre più la sicurezza delle cure”. 

L’EVENTO DI PREMIAZIONE A SETTEMBRE

I vincitori di questa edizione saranno rivelati, come di consueto, in occasione del World Patient Safety day, il 17 settembre 2021. L’edizione 2021 vedrà tre categorie e due livelli di concorso, italiano ed europeo, mentre i premi – rispettivamente di 5mila e 3mila euro a progetto per i primi tre classificati locali e per il primo classificato europeo – verranno reinvestiti in attività di gestione del rischio. 

UN MODELLO MUTUALISTICO PER LA SICUREZZA

Quello con il Concorso Risk Management Sham è un appuntamento fisso per i risk manager sanitari e i responsabili della sicurezza. “Il successo dell’edizione di quest’anno – sottolinea Ravinale – ci conferma l’interesse e l’impegno della sanità nella condivisione di buone pratiche. Per Sham, il cui modello mutualistico integra risk management e assicurazione in sanità, è fondamentale diffondere la cultura della prevenzione. Una missione alla quale il concorso contribuisce sensibilmente, anche grazie alla preziosa collaborazione di alcune delle più importanti realtà del panorama sanitario: Federsanità, Aris e Aiop”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti