L’EFFICACIA APPLICATA ALLA TECNOLOGIA

Dati affidabili, accessibili e coerenti. Questo è quello che vogliono i clienti, anche e soprattutto nel mercato assicurativo. Ed è questo il motivo che ha spinto la multinazionale LoJack a cimentarsi con la telematica

L’EFFICACIA APPLICATA ALLA TECNOLOGIA hp_stnd_img
👤Autore: LoJack Review numero: 31 Pagina: 52 - 53
Utilizzare le competenze acquisite nel settore delle Flotte dei veicoli a noleggio per la messa a punto di soluzioni pay-per-use, pay-as-you-drive, pay-how-you-drive per compagnie, agenti e broker. Con questo obiettivo, la multinazionale LoJack è scesa in campo telematico, realizzando LoJack Connect, una piattaforma che fornisce una lettura chiara e immediata degli indicatori di monitoraggio dei veicoli, fruibili sia dagli assicuratori sia dall’assicurato, così come da altri attori del settore, quali i broker, che intendano realizzare una propria soluzione telematica, modulabile e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. 

“Sul mercato – spiega Marco Raggi, Telematics&Insurance manager di LoJack Italia – sono presenti attori prestigiosi e con esperienza almeno decennale, ai quali guardiamo con rispetto ma allo stesso tempo siamo consapevoli di poterci ricavare uno spazio proporzionale alle nostre ambizioni, utilizzando un approccio orientato alla clientela. Oggi – spiega il manager – il vero valore aggiunto è dato dalla personalizzazione: una cosa che abbiamo ben capito ascoltando i nostri clienti, i quali ci chiedono, non un pacchetto standard, ma soluzioni tailor made e flessibili, capaci di risolvere le problematiche in tempi veloci”.

L’approccio dell’azienda è ben simboleggiato dall’immagine della tavolozza con i colori, da utilizzare in tandem con il cliente per creare insieme il quadro più rispondente alle specifiche esigenze. “I nostri interlocutori – spiega Raggi – ci riconoscono qualità come celerità, efficienza ed efficacia; ora, però, ci chiedono di applicare queste capacità alla telematica, sfruttando la nostra attitudine a lavorare in modalità tailor made, per portare al mercato cose interessanti”.





DATI ACCESSIBILI, AFFIDABILI E FRUIBILI

Per farlo, LoJack ha ideato una piattaforma, frutto dell’esperienza maturata nel settore flotte, dove l’azienda già opera con i sistemi di recupero dei veicoli rubati, che mira a risolvere il principale problema che deriva da una tecnologia all’avanguardia ovvero l’inaccessibilità del dato, fondamentale per ricostruire il crash o il percorso di un veicolo. “Abbiamo utilizzato tutta la nostra efficienza, efficacia e referenze, per risolvere alcune criticità. Prima fra tutte, l’affidabilità delle informazioni, laddove se la localizzazione e l’allarme crash non sono esatti, si rischia di intervenire nel momento e nel luogo sbagliato. Vi è poi la difficoltà legata all’installazione (un problema che intacca anche l’affidabilità dei dati), la quale, se non è sostenuta da procedure semplificate e non viene fatta nel modo corretto, rischia di produrre informazioni incongrue, inaffidabili e quindi inutilizzabili”. 
La terza criticità è quella della fruibilità dei dati: “quando il sistema è troppo tecnico o complicato, per l’utilizzatore, perito o manager che sia, diventa difficile ricavare i dati agevolmente; viceversa, se l’applicazione è semplice e a misura d’uomo facilita la fruibilità e la semplicità di lettura del dato. Questi sono i tre fronti su cui abbiamo agito”.


UN DISPOSITIVO A BASSO IMPATTO

La piattaforma, che LoJack utilizza con successo già in altri mercati esteri, è in fase di rilascio in Italia. Il dispositivo di bordo, la cui installazione può essere effettuata presso i centri LoJack autorizzati all’impianto dei sistemi per il recupero dei veicoli o presso le officine di una grande rete di installatori specializzati, garantisce l’affidabilità dei dati e un basso impatto sul processo installativo e sui costi. 
“Per quanto riguarda, invece, l’interfaccia utente – conclude Raggi –, la realizzazione è stata eseguita in Italia. Curandone in modo particolare l’usabilità. Dalle prime presentazioni e anteprime al mercato assicurativo, abbiamo già ottenuto ottimi riscontri soprattutto sull’usabilità, fruibilità e lettura dei dati. Che sono le principali istanze della clientela assicurativa”.

LE FUNZIONALITÀ DI LOJACK CONNECT

Cruscotto monitoraggio indicatori flotta (utilizzo mezzi su base oraria, tipologia percorso, ecc.)
Localizzazione e monitoraggio flotta
Gestione alert personalizzabile, con cruscotto e drill down di immediata fruizione
Reportistica di flotta e per veicolo
Ricostruzione crash 2D
Analisi della condotta di guida (driving behavior)
Pannello amministratore per personalizzazione dispatching aziendale
App per gli assicurati, per localizzazione veicolo e visualizzazione parametri di guida

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti