MASSIMIZZARE L’INCONTRO CON L’IMPRENDITORE

Per dare nuovo impulso al segmento delle PMI e ai settori specialistici, Helvetia punta sull'innovazione e originalità dell'offerta, basata su nuovi prodotti, formazione, team worker e partnership. Per accrescere il valore consulenziale degli intermediari e monetizzare la relazione con il cliente

MASSIMIZZARE L’INCONTRO CON L’IMPRENDITORE hp_stnd_img
👤Autore: Helvetia Review numero: 35 Pagina: 29
Si chiama Corporate corner, il progetto di business che prevede uno specifico supporto per gli intermediari nello sviluppo del portafoglio del segmento aziende nei rami tradizionali e delle Specialty lines, Trasporti, Arte, Rischi tecnologici e Cauzioni.
La nuova direzione danni aziende di Helvetia, creata dopo l’acquisizione e integrazione di Nationale Suisse, ha operato per rispondere alle esigenze del mercato attuale, affiancando la capacità di sottoscrivere dei rischi tagliati su misura delle esigenze del cliente a un’offerta che consente di emettere contratti modulari direttamente dall’intermediario, tramite meccanizzazione dei prodotti. 

“Lo scopo di questa iniziativa di business – spiega Massimo Fedeli, direttore danni aziende Helvetia – è quello di favorire uno scambio di esperienze tra gli intermediari per accrescere la capacità di sviluppare gli affari in un segmento che richiede alta specializzazione e, quindi, una forte vicinanza e supporto della direzione”. 
Il progetto Corporate corner consente agli intermediari, e a eventuali collaboratori appositamente selezionati, di partecipare ai corporate meetings periodici, in occasione dei quali vengono forniti strumenti per lo sviluppo e affrontati temi tecnici con l’erogazione di una preparazione specifica. 


SICUREZZA A TUTTO TONDO

“Lavoriamo su formazione, case study e team working. E ci avvaliamo anche di partnership con società di stima dei cespiti, risk management, loss prevention e prevenzione salute e sicurezza, che permettono all’intermediario di fornire, ai nostri clienti, attività consulenziali, non solo sulle assicurazioni, ma anche sui rischi e la sicurezza a 360 gradi”.
Dai primi mesi di quest’anno è a disposizione della rete distributiva Helvetia la nuova soluzione dedicata alle Pmi, InImpresa, un prodotto completamente meccanizzato sui sistemi della compagnia con alta personalizzazione mediante una ricca scelta di garanzie, che offre un’ampia selezione di franchigie/scoperti e limiti assicurativi totalmente tariffati, oltre a sezioni previste per d&o e cyber risk.


ASSUNTORI A SUPPORTO

La struttura dei market underwriter è un’altra novità introdotta dalla nuova strategia di Helvetia. “Abbiamo messo a disposizione degli intermediari, maggiormente impegnati sul segmento delle Pmi – racconta Massimo Fedeli, direttore danni aziende Helvetia – un team di assuntori, con autonomie personali, che operano sul territorio a supporto tecnico commerciale. La struttura analizza eventuali criticità per i rinnovi dei clienti già in portafoglio, promuove le opportunità di up e cross selling, e si occupa di acquisizione di nuovi clienti affiancando la rete distributiva nelle visite in azienda ed espletando le attività di sopralluogo tecnico per definire la valutazione del rischio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti