UN VIAGGIO PER LA CONDIVISIONE DELLE ESPERIENZE

Il prossimo ottobre Amca sarà ospite di R+V Versicherung, un marchio che ha compiuto 40 anni ma che appartiene a un gruppo la cui storia arriva da molto lontano. Un appuntamento che promette di mutuare nel nostro Paese una testimonianza di grande interesse per la capacità di proposizione di prodotti e servizi e assicurativi

31/07/2013
👤Autore: Maurizio Francesconi Review numero: 6 Pagina: 58 - 59
Come anticipato nel numero scorso di Insurance Review, quest’anno la giornata di studio di Amca si terrà in terra tedesca, a Wiesbaden nei pressi di Francoforte il prossimo 21 ottobre, ospiti di R+V Versicherung. Approfittiamo di questo spazio per dare ai nostri lettori alcune anticipazioni su questa compagnia che è uno dei più importanti gruppi assicurativi in Germania. È il più grande bancassicuratore di questa nazione.  È l’impresa assicurativa di riferimento della cooperazione tedesca, mondo da cui trae origine e ispirazione.
Nel 1850 Friedrich Wilhelm Raiffeisen (1818-1888) ed Hermann Schultze-Delitzsch (1808-1883) danno vita a un club del reciproco aiuto e da questo atto prende avvio il moderno movimento cooperativo tedesco. Nasce il sistema  cooperativo commerciale e vengono create le associazioni rurali del prestito cooperativo.
Nel 1922 viene fondata la compagnia di assicurazioni Raiffeisen, più esattamente Raiffeisen General Insurance Company e Raiffeisen Life Insurance di Berlino. Nel 1958 Raiffeisen stringe accordi di cooperazione con l’istituto delle Volksbank (banche popolari) e nel 1973 questa diventa R+V Versicherung. Negli anni questa realtà è costantemente cresciuta, grazie anche all’intensa collaborazione con il mondo cooperativo,  con le Volksbanken e le Raifeisenbanken (Casse Raiffeisen).
Nel 2012 il gruppo R+V, che ha oltre 14 mila dipendenti, ha incassato premi lordi per oltre 10 miliardi di euro, di cui sei nel vita/salute ed oltre quattro miliardi nel Property/Casualty, ha chiuso l’esercizio con 324 milioni di utile netto. Forte degli accordi di distribuzione con banche, soprattutto istituti cooperativi locali, che complessivamente assommano oltre 14.400 sportelli e di una propria fitta rete di agenzie generali. R+V Versicherung è la società madre del gruppo R+V ed è anche il riassicuratore per le imprese a essa collegate. Operando in tutti i rami, R+V Versicherung è anche riassicuratore attivo a livello internazionale. In Italia il gruppo è conosciuto soprattutto in questa forma. R+V ha partecipazioni e cooperazioni strategiche con realtà che sono espressione del mondo cooperativo in Germania e all’estero. In Italia, dal 1982, R+V è azionista di Assimoco.



DALLA SPECIALIZZAZIONE ALLE SOCIETÀ DI SERVIZI


Regolarmente le agenzie di rating confermano nei loro giudizi la grande solidità finanziaria del gruppo e l’alta qualità dei prodotti e servizi offerti. Fanno capo alla holding, nove compagnie assicurative, tra le quali una compagnia diretta (R+V24), una trasporti (Kravag) ed una specializzata nelle coperture sanitarie. Nella holding anche cinque compagnie che gestiscono altrettanti fondi pensione di categoria. Alla R+V Service Holding GmbH fanno capo numerose società di servizio che offrono prestazioni al gruppo e ai propri clienti in ambiti diversi, sia beni sia persone. Società operative nella valutazione danni, servizi al veicolo e assistenza in genere; ripristino dopo danni da fuoco, acqua o furto; prevenzione salute, terapia intensiva e riabilitazione dopo incidenti traumatici o malattie gravi.  Azionista di riferimento del gruppo R+V è Dz Bank Deutsche Zentral-Genossenschaftsbank di Francoforte, banca corporate e banca centrale con servizi specialistici erogati a favore di oltre 900 banche cooperative locali.

IL VIAGGIO E I PREPARATIVI


Quindi il 21 ottobre prossimo Amca sarà ospite di R+V, di questa grande realtà assicurativa, economico e finanziaria. Siamo certi che ancora una volta l’appuntamento rappresenterà un’esperienza interessante per tutti coloro che saranno con noi e per tutti coloro che leggeranno le nostre testimonianze attraverso le pagine di Insurance Review, nel primo numero utile dopo la nostra visita.  
Come sempre, nel dietro le quinte è già iniziato il lavoro preparatorio. La scaletta con gli argomenti,  che vorremmo trattare e che come sempre faremo avere in anticipo ai nostri ospiti, nonché tutta la parte più impegnativa del viaggio, la raccolta delle adesioni, la logistica, le prenotazioni, la ricerca dell’interprete che ci dovrà assistere. Oneri e incombenze che siamo sicuri, anche questa volta, saranno sviluppati con precisione e puntualità dagli amici Pierpaolo Merkel (nessuna parentela con colei a cui state pensando) e Mattia Fasoli, rispettivamente consigliere e socio di Amca. Arrivederci.

AMCA E INSURANCE REVIEW INSIEME PER IL MARKETING ASSICURATIVO

Lo avevamo anticipato nel numero del mese scorso: dopo Mapfre in Spagna nel 2009 e Covéa in Francia nel 2011, torna Amca on Tour e l’associazione varca nuovamente le Alpi per osservare da vicino e quindi condividere con i lettori idee, soluzioni, innovazioni, in una parola le best practice dei maggiori player europei. Il 21 ottobre prossimo, una delegazione dell’associazione sarà in Germania a Wiesbaden ospite di R+V Versicherung, grande assicuratore e riassicuratore di riferimento del mondo cooperativo tedesco. In questo numero una nota di presentazione del gruppo oggetto dell’evento. Il nostro appuntamento prosegue con una riflessione sul Bonus Malus, un meccanismo tariffario della Rc auto che da più parti viene criticato e di cui se ne chiede la revisione; soprattutto dalle imprese assicurative e dalle associazioni dei consumatori, ciascuno con motivazioni differenti ma tutte condivisibili. Ricordiamo il nostro indirizzo e-mail (assic@sssup.it) al quale attendiamo dai nostri lettori sollecitazioni su argomenti meritevoli di approfondimento: pubblicheremo i contributi più interessanti o chiederemo ai soci di dare risposta ai quesiti più frequenti. Grazie.

La redazione di Amca

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti