Quattroruote PROFESSIONAL anticipa i tempi e fa evolvere il modo di lavorare. Grazie a una app è possibile avviare LA gestione del sinistro in tempo reale, riducendo tempi e costi e coinvolgendo tutti gli attori del network. A illustrarne il valore è Fabio Uglietti, responsabile marketing della società

31/07/2014
👤Autore: Quattroruote Professional Review numero: 16 Pagina: 46 - 47
L’evoluzione della gestione sinistri in una app che trova applicazione in ambito peritale, riparativo e di gestione dell’intera filiera. Questo il traguardo raggiunto da Quattroruote Professional, specializzata nel mondo automotive, assicurativo e dell’autoriparazione, che ha scelto di utilizzare la tecnologia in ottica antifrode, per le compagnie e per la trasparenza verso il consumatore.

“Nella gestione della pratica di un sinistro – racconta Fabio Uglietti, responsabile marketing di Quattroruote Professional – noi vediamo un futuro che è già realtà: abbiamo lanciato una app che cambia il modo di lavorare, consentendo agli attori del processo di operare in tempo reale, a fianco al consumatore e in totale trasparenza”. 
Nello specifico, la app consente agli operatori della liquidazione (perito, carrozziere, ecc.), di presentarsi sul luogo del sinistro o presso il domicilio del cliente e di avviare immediatamente la pratica, scattando una foto alla targa, per consentire l’identificazione certa del veicolo (in ottica antifrode) inviandola (via smartphone o tablet) in tempo reale, per dare così avvio all’intero processo. “Con enormi vantaggi – spiega Uglietti – innanzitutto perché il centro riparazione avrà la certezza del veicolo: a volte il cliente comunica in modo errato la versione o il modello della sua auto fornendo indicazioni sbagliate al riparatore, con differenze, in sede di preventivo, anche di 5.000 euro; viceversa, inviando una foto in real time, si identifica la tipologia di veicolo, arginando i tentativi fraudolenti di attribuire il sinistro a una autovettura super accessoriata “.
Altro vantaggio è la possibilità di procedere, in tempo reale, alla compilazione della pratica di sinistro e alla verifica dello stato del veicolo con il cliente a fianco: “utilizzando un tablet o uno smartphone si lavora in modalità web con la possibilità di interagire con il sistema gestionale, senza bisogno di sincronizzazioni”. 



DECISIONI IN PRESA DIRETTA

Una modalità lavorativa che consente a Quattroruote Professional di gestire il processo di autority per conto di importanti compagnie di autonoleggio. “Inviando immediatamente la foto del veicolo sinistrato, al responsabile dell’autority o al liquidatore, senza bisogno di sincronizzarla, si accorcia il tempo di avvio e gestione della pratica e si incrementa la quantità di informazione a disposizione: questo consente, a chi deve prendere decisioni, di farlo in presa diretta. Inoltre, si può compilare la pratica del sinistro apponendo la firma digitale, senza bisogno che l’assicurato ripassi in agenzia successivamente. Insomma, se il 70% dei clienti fa le proprie scelte on line, dobbiamo operare di conseguenza: grazie alla app, il processo di liquidazione è attivato direttamente dallo smartphone, coinvolgendo, in tempo reale, tutti gli attori interessati, con evidenti vantaggi per l’assicurato”.
L’utilizzo di questa app consente alle compagnie di gestire i propri network (fiduciari, carrozzieri, periti, broker) e avere un controllo sul processo molto più diretto, preciso e immediato. “In questo modo – conferma Uglietti – eliminiamo burocrazia, carta e autorizzazioni, cambiando, di molto, il processo di autority e di liquidazione”. 




AGGREGARE TUTTE LE INFORMAZIONI

Ma l’obiettivo di Quattroruote Professional va oltre. “Il nostro intento, verso i professionisti – conferma Uglietti – è quello di offrire, con le app, informazioni sempre più integrate, facilmente fruibili e sempre più accessibili. Informazioni che consentano di anticipare problematiche di antifrode e di operare in modo sempre più trasparente verso il consumatore”. In sostanza, il futuro per Quattroruote Professisonal sarà sempre più centrato sullo sviluppo di soluzioni che, attraverso le app, creino un sistema digitale che possa supportare i professionisti in modo modulare, innovativo e professionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti