E SE IL DANNI SI UNISSE AL VITA

E SE IL DANNI SI UNISSE AL VITA

23/10/2015-Il cliente ha un universo di bisogni e non gli interessa sapere a quale ramo afferiscono. Questa potrebbe essere la nuova frontiera dell'offerta assicurativa: l'integrazione tra i comparti, a servizio e copertura di tutte le esigenze, dall'auto alla casa, dalla previdenza alla salute. Come ci svela Ugo Cotroneo, partner di The Boston...

Leggi l'intero articolo Condividi
  L'AGENTE ITALIANO, UN MODELLO DA ESPORTARE

L'AGENTE ITALIANO, UN MODELLO DA ESPORTARE

10/07/2015-L'Italia si fa strada sulla digitalizzazione, mentre sulla multicanalità l'esempio è la Francia. Dopo il varo varo della Digital Agency, Stefano Valsetti, Presidente dell'Associazione europea degli intermediari Allianz, ci racconta l'interscambio fra gli operatori continentali e l'avvio della fase pilota

Tema fluido e dinamico quello...

Leggi l'intero articolo Condividi
  L'AGENTE E' MORTO, VIVA L'AGENTE

L'AGENTE E' MORTO, VIVA L'AGENTE

03/07/2015-Contrordine: non è vero che ora conta solo il web. L'intermediario tradizionale vive e lotta insieme alle compagnie. Oggi, forse più di prima. Le imprese ci scommettono ancora ma grazie a modelli nuovi.

Gli agenti sono resistenti o resilienti? Il modello agenziale è qualcosa da sopportare, drenando il massimo da quello che resta prima...

Leggi l'intero articolo Condividi
  UN NUOVO PATTO AGENTI - COMPAGNIE

UN NUOVO PATTO AGENTI - COMPAGNIE

02/07/2015-Inediti modelli di organizzazione e di remunerazione per l'agenzia, in grado di rispondere alle novità del mercato: sono i principali obiettivi del nuovo patto UnipolSai, progetto di rinnovamento del "vecchio" patto Unipol che Jean Francois Mossino ha proposto nel corso dell'ultimo congresso del GA SAI.

Un accordo per definire...

Leggi l'intero articolo Condividi
  DALLA TECNOLOGIA ALLA RELAZIONE PERSONALE

DALLA TECNOLOGIA ALLA RELAZIONE PERSONALE

24/06/2015-Gli agenti sono amici dei loro clienti, forniscono consulenza e supporto nell'interpretazione del contratto assicurativo. Questo rapporto, da valorizzare con i vantaggi della digitalizzazione in un mondo che cambia velocemente, sarà la vera carta vincente del canale agenziale

“Chi si ferma è perduto. Il rischio maggiore è stare fermi”....

Leggi l'intero articolo Condividi
  NON SOLO IL MONDO TRADIZIONALE

NON SOLO IL MONDO TRADIZIONALE

21/06/2015-L'assicurazione che applica solo tariffe, gestisce sinistri e risarcisce danni non esiste più. Per Patrick Dixneuf, CEO di Aviva in Italia, serve un cambio di passo per coinvolgere target mirati e diffondere prodotti diversi dall'Rc auto. Al centro delle strategie i partner distributivi, la trasformazione digitale e un concetto di...

Leggi l'intero articolo Condividi
  NON TEMERE LA DIGITALIZZAZIONE

NON TEMERE LA DIGITALIZZAZIONE

17/06/2015-Ancora troppo frenati dalla paura di essere disintermediati, gli agenti dovranno cogliere i vantaggi della multicanalità e della centralità che ancora viene a loro attribuita dalle compagnie, cambiando mentalità e modalità operative verso il cliente.

Le compagnie confermano la centralità dell’agente sia nelle strategie organizzative sia...

Leggi l'intero articolo Condividi
  I SUBAGENTI TRA DIRITTI E PROFESSIONALITA'

I SUBAGENTI TRA DIRITTI E PROFESSIONALITA'

16/06/2015-Gli iscritti in Sezione E, riuniti a Roma, chiedono tutele per una categoria troppo sbilanciata sui doveri, a partire da contratto collettivo e inclusione nell'ORIA. Ed esortano i colleghi a credere nella creazione di competenze, unica arma per vincere l'abusivismo, e a promuovere la digitalizzazione.

Un’unica voce, forte e incisiva,...

Leggi l'intero articolo Condividi
  UNAT, PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO

UNAT, PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO

26/05/2015-Riuniti nel congresso elettivo, che ha portato una donna alla guida dell'Unione, i vertici di Generali Italia e le rappresentanze agenziali confluite nella maxi integrazione si sono confrontati sui traguardi raggiunti e sulle criticità ancora da superare

“C’è una sfida da cui dipende il nostro futuro: ed è il cambiamento”. Con questa...

Leggi l'intero articolo Condividi