INTERMEDIARI, PRONTI ALLA SVOLTA?

La normativa è stata al centro del dibattito nel tradizionale convegno sulla distribuzione assicurativa di Insurance Connect. Idd rappresenta una svolta cruciale per tutto il mercato: la sua applicazione sta animando confronti tra posizioni che a tratti sono sembrate molto distanti

09/11/2018
👤Autore: Fabrizio Aurilia Review numero: 59 Pagina: 24
Oltre 300 partecipanti hanno gremito la sala del Palazzo delle Stelline di Milano per l’edizione 2018 del convegno sulla distribuzione assicurativa (Intermediari, pronti alla svolta?), organizzato da Insurance Connect, e interamente moderato dal direttore di Insurance Review, Maria Rosa Alaggio

Molti gli interventi e le tavole rotonde che hanno scandito la giornata, iniziata con la presentazione dell’osservatorio sulla distribuzione, a cura di Scs Consulting in collaborazione con Insurance Connect.



Ma come s’inserisce Idd nella nuova relazione tra imprese e distribuzione? Secondo Jean-François Mossino, presidente della commissione agenti del Bipar e Antonia Boccadoro, segretario generale di Aiba, occorre ridefinire i termini della consulenza e decidere se e quando limitarsi al cosiddetto demands and needs.



Dalla teoria alla pratica le cose però cambiano: il confronto tra gli attori del mercato e il regolatore si è acceso soprattutto durante la tavola rotonda che ha concluso la mattinata, durante la quale sono intervenuti Maria Luisa Cavina (Ivass), Stella Aiello (Ania). Vittorio Verdone (UnipolSai), Claudio Demozzi (Sna), Vincenzo Cirasola (Anapa Rete ImpresAgenzia), Luca Franzi De Luca (Aiba) e Luigi Viganotti (Acb).



Conformarsi alla svolta di Idd significa anche puntare sulla formazione. Lo ha spiegato il fondatore di Progetica, Sergio Sorgi, che ha parlato di un nuovo rapporto tra il sapere e il saper fare. La formazione è un prerequisito indispensabile anche per sigillare un nuovo rapporto commerciale tra compagnia, rete primaria e rete secondaria. Proprio su quest’ultima si è focalizzato uno specifico momento del convegno, aperto da Giorgio Lolli di Scs. Nel dibattito si sono confrontate le posizioni dei subagenti, rappresentati da Sebastiano Spada (Ulias), con quelle degli agenti: Dario Piana, presidente del comitato dei gruppi di Sna, e Roberto Arena (Anapa Rete ImpresAgenzia). 



Il nuovo rapporto compagnia-intermediari-distributore è ancora tutto da consolidare, come ha spiegato Enea Dallaglio di Innovation Team, durante l’ultima tavola rotonda. Il dibattito finale ha coinvolto agenti e compagnie: presenti Dario Mannocci (Gruppo agenti Itas), Jean-François Mossino (Gruppo agenti Sai), Stefano Passerini (Gruppo agenti Amissima); Umberto D’Andrea (Associazione agenti Allianz), Marco Lamola (Cattolica Assicurazioni), Andrea Pollicino (Sara Assicurazioni); Alberto Bambi (Das).




Sul sito, www.insurancetrade.it, tutti i video del convegno e le presentazioni dei relatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti