I PASSI AVANTI DEL SISTEMA ITALIANO

I PASSI AVANTI DEL SISTEMA ITALIANO

19/10/2015 - Non esiste un solo modello per affrontare i tanti rischi d'impresa. L'assicurazione è fondamentale per le aziende ma è anche necessario sapersi confrontare con le minacce, partendo da una solida conoscenza delle proprie esigenze. In Italia, la cultura del rischio sta crescendo negli ultimi anni

Oggi, più che in passato, la gestione dei rischi sul mercato...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  L'ITALIA PIU' ATTENTA AI RISCHI

L'ITALIA PIU' ATTENTA AI RISCHI

14/10/2015 - Cresce il risk management nelle imprese italiane e migliorano le performance economiche delle realtà più attente. Il maggiore interesse riguarda le fasi produttive; ancora sottovalutati i rischi ambientali; i più percepiti sono sicurezza sul lavoro e fisco. Penalizzate le aziende del Sud Italia, mentre l'alimentare primeggia. Ancora poche le risorse...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  PIU' MINACCE, PIU' CONSAPEVOLEZZA

PIU' MINACCE, PIU' CONSAPEVOLEZZA

30/09/2015 - Quello geopolitico è il pericolo più temuto a livello globale. In Europa cresce il risk management. Nei programmi assicurativi aumenta la ricerca di stabilità e il captive. Queste le principali evidenze in tema di rischi nel mondo

I conflitti tra stati dominano la classifica dei rischi globali, secondo il Global Risk 2015 realizzato dal World Economic...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  NUOVI AMBITI PER LO SVILUPPO

NUOVI AMBITI PER LO SVILUPPO

31/07/2014 - La formula vincente per la crescita è operare in rami non tradizionali facendo leva sulle competenze nel settore di riferimento. Per raggiungere risultati più veloci e duraturi, è fondamentale però il dialogo, a doppia via, tra broker e compagnie

Edilizia e rinnovabili, tecnologia e informatica, farmaceutico e trasporti, ma anche professionisti e sanità....

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  IN CERCA DI REALE SEMPLIFICAZIONE

IN CERCA DI REALE SEMPLIFICAZIONE

31/07/2014 - Intervenire sui contratti assicurativi tenendo conto della sinteticità, della necessità di differenziazione e dell’efficacia della comunicazione. Questa la richiesta unanime della categoria per rispondere alle esigenze di una clientela variegata e bisognosa di consulenza

Diciotto miliardi i premi gestiti dai broker nazionali. Di questi, 14 miliardi sono...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  ACB: BROKER UNITEVI!

ACB: BROKER UNITEVI!

31/07/2014 - La collaborazione tra intermediari, ma anche con le compagnie, è la chiave di sopravvivenza per i piccoli e medi broker. In un mercato ancora provato dalla crisi e da regolamenti poco condivisibili dalla categoria

Formazione, semplificazione, costituzione dell’Oria. Questi alcuni dei temi caldi che i broker si trovano ad affrontare in un mercato che va...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  LA FRAGILE RIPRESA DELL'ITALIA

LA FRAGILE RIPRESA DELL'ITALIA

20/11/2013 - Il nostro Paese risulta caratterizzato da ottimistiche prospettive di rinascita. Ma solo se le turbolenze politiche riusciranno a non acuire il clima di incertezza, che influisce pesantemente anche sulla capacità di tenuta del settore assicurativo

Per la prima volta dopo due anni le informazioni sui mesi estivi hanno sorpreso in senso positivo, quanto meno...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  L'OCCHIO VIGILE DELL'IVASS

L'OCCHIO VIGILE DELL'IVASS

30/09/2013 - Riformare l’attività di vigilanza nel settore assicurativo. Realizzare un più stretto collegamento con quella bancaria. All’assemblea annuale, il regolatore ha illustrato la sua mission facendo un bilancio dei suoi primi mesi di vita

Nato il primo gennaio di quest’anno, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni coglie l’occasione della sua prima...

Leggi l'intero articolo Condividi
X
  LE ASSICURAZIONI A TUTELA DEL PAESE

LE ASSICURAZIONI A TUTELA DEL PAESE

29/09/2013 - Bilancio positivo per le imprese che, nonostante la crisi prolungata, registrano un consuntivo positivo: “risultato di scelte finanziarie coraggiose e di fattori congiunturali”. All’assemblea dell’ Ania, il presidente Aldo Minucci ha evidenziato l’investimento compiuto dalle compagnie nei titoli pubblici italiani, rimarcando le criticità da superare

Leggi l'intero articolo Condividi
X